Le nuove tecnologie per il diabete tipo 1

Cosa possiamo dire o raccontare sulle nuove tecnologie per il diabete di tipo 1? Nell’ultimo decennio l’approccio alla terapia del diabete di tipo 1 ha subito straordinari cambiamenti. Parte di questa rivoluzione è da attribuire alla applicazione delle tecnologie emergenti alla terapia ed al monitoraggio del diabete . Sappiamo bene come le persone con diabete di tipo 1 debbano ricorrere a processi decisionali più volte nel corso della giornata, per poter affrontare quegli stessi momenti, alimentazione, esercizio ecc, che dalle persone senza diabete non sono neppure percepiti. Sappiamo inoltre, come possa essere relativamente facile fare acquisire ai nostri pazienti l’abilità sufficiente a prendere le decisioni più appropriate in tema di modifica della dose di insulina. Più difficile invece è capire per quanto tempo i pazienti sapranno mantenere la capacità di farsi quotidianamente carico di queste decisioni senza sviluppare un fallimento motivazionale. Oggi la più immediata e più importante applicazione delle tecnologie, è proprio quella, mettendo queste al servizio delle persone con diabete, di sostenerle nella quotidiana necessità di affrontare e risolvere problemi ripetitivi come il controllare la glicemia pungendo i polpastrelli 4-5 volte al dì, definire la dieta, iniettare e variare la dose di insulina… insomma garantire il mantenimento nel tempo di una gestione appropriata, efficace e dinamica della terapia.

Potrebbero interessarti anche...

Se utilizzi il nostro portale ADR O.D.V., vuol dire che accetti l'utilizzo dei cookie da parte della nostra redazione web. INFO

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi